I vantaggi del jidoka

I vantaggi del jidoka

Uno dei famosi 14 punti di Deming recita più o meno così:

Smettete di dipendere dalle ispezioni per raggiungere la Qualità. Eliminate la necessità di ricorrere a controlli esercitati su larga scala, costruendo la Qualità all’interno del vostro prodotto fin dall’inizio“.

La Qualità costruita e garantita direttamente sulla linea produttiva è decisamente pù efficace e meno costosa di una Qualità garantita con i test, i continui controlli e il trattamento dei problemi dopo che questi si sono verificati.

Lo strumento “jidoka” ci aiuta ad intercettare i problemi sul nascere, evitando che si trasformino in difetti e intervenendo da subito localizzandoli, isolandoli e creando le condizioni perché non si ripresentino in futuro.
Dato che la linea viene fermata ogni volta che si manifesta un difetto, le ispezioni diffuse e i controlli di ogni singolo pezzo diventano inutili. E’ possibile, così, gestire più linee con meno personale e aumentare in maniera corposa la produzione.

Alcuni vantaggi che derivano dall’applicazione del “jidoka”sono:

  • evitare il diffondersi di bad practices
  • nessun prodotto difettoso
  • aggiungere un tocco di umanità alle macchine
  • minimizzare la qualità scarsa
  • rendere i processi più dipendenti dai criteri che abbiamo stabilito
  • identificare chiaramente i problemi in modo che il Kaizen possa migliorare certe situazioni
  • dare agli operatori la responsabilità e l’autorità necessarie per fermare le linee produttive
  • prevenire i guasti
  • prodotti di qualità e miglioramenti nella produttività.

In Toyota “jidoka” significa rendere i processi privi di difetti continuando ad agire su tre fronti:

  • il potenziale dei processi
  • il contenimento (i difetti vengono prontamente identificati e segregati)
  • il feedback (per prendere le opportune contromisure)

Una volta che una linea viene interrotta, il supervisore o una persona incaricata di risolvere i problemi legati ad un certo macchinario, presta immediata attenzione al problema che l’operatore o la macchina ha riscontrato e segnalato. Per completare l’utilizzo dello strumento jidoka, però, non ci si deve limitare a correggere il difetto ma occorre avviare tutti quei cambiamenti che si rendono necessari per non ritrovarsi lo stesso problema in futuro. [QualitiAmo]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Dello stesso autore o argomento:
Share

About the Author

avatar Contatta la redazione per domande, suggerimenti, segnalazioni. redazione@leanvalley.eu